L’Anemgi per le Malattie Croniche Gastrointestinali


Dolore e gonfiore addominale, nausea, vomito, senso di nodo in gola, indigestione, coliche, diarrea, stitichezza ci segnalano il mal funzionamento dell’apparato digerente.

Questi disturbi, spesso cronici o ricorrenti che si acuiscono nei momenti di stress e di ansia, arrecano un notevole grado di sofferenza fisica, modificano il comportamento alimentare ed evacuativo ed interferiscono con l’attività quotidiana e le relazioni affettive e sociali, compromettendo in definitiva lo stato di salute.

Nell’ambito delle relazioni familiari, interpersonali e sociali, i pazienti affetti da malattie croniche gastrointestinali vivono uno stato di disagio, isolamento ed aumentata sofferenza causati dallo scarso riconoscimento della loro condizione che è spesso stigmatizzata dall’opinione corrente che sottovaluta e considera i disturbi come minori, psicosomatici o immaginari o da stress.

L’Associazione ANEMGI, attiva nella ricerca, l’assistenza e l’informazione delle malattie croniche gastrointestinali, promuove presso:

  1. I Pazienti
    La conoscenza dei segnali e dei sintomi che riceviamo dall’apparato digerente al fine di prevenire e gestire le malattie gastrointestinali
  2. Gli Operatori Sanitari
    Il modello bio-psico-socio-comportamentale perché il paziente non venga valutato solo per la malattia o i suoi sintomi, ma anche per lo stato di sofferenza e disabilità, le aspettative e per gli effetti sulle relazioni sociali, sull’attività fisica e sul comportamento emozionale
  3. L’opinione pubblica
    La informazione e la sensibilizzazione sulle problematiche delle persone con malattie croniche intestinali
  4. Gli Enti Preposti
    Il riconoscimento delle malattie funzionali gastrointestinali perchè siano implementate linee guida nazionali per la diagnosi e perché la spesa della terapia venga sostenuta dal Servizio Sanitario Nazionale

Sei interessato o interessata a contribuire ? C'è il 5 x 1000

Trovi le info qui